“Mazzocchi - Umberto I”

Istituto Tecnologico Statale G. Mazzocchi Ascoli Piceno

Polo Scolastico, Pennile di Sotto, Via Marche n. 01, 63100 Ascoli Piceno
Tel. 0736 343969, 0736 343978 - Fax 0736 349930 - E-mail: apis013002@istruzione.it - apis013002@pec.istruzione.it - C.M. APTE010007

ISTITUTO TECNICO SETTORE TECNOLOGICO

Indirizzo: GEOTECNICO

Quadro Orario

 MATERIA D’INSEGNAMENTO Biennio   Triennio   
1^ 2^ 3^ 4^ 5^
Lingua e letteratura italiana     4 4 4
Storia Cittadinanza e Costituzione     2 2 2
Lingua inglese     3 3 3
Matematica     3 3 3
Complementi di Matematica     1 1  
Gestione del cantiere e sicurezza dell’ambiente di lavoro     2 2 2
Geologia e Geologia applicata     5 5 5
Topografia e costruzioni     3 3 4
Tecnologie per la gestione del territorio e dell’ambiante     6 6 6
Scienze motorie e sportive     2 2 2
Religione /opzione alternativa     1 1 1
TOTALE     32 32 32

 

Profilo

Il profilo del settore tecnologico si caratterizza per la cultura tecnico-scientifica e tecnologica in ambiti ove interviene permanentemente l’innovazione dei processi, dei prodotti e dei servizi, delle metodologie di progettazione e di organizzazione.

 

Articolazione “Geotecnico”

Nell’articolazione “Geotecnico”, il Diplomato ha competenze specifiche nella ricerca e sfruttamento degli idrocarburi, dei minerali di prima e seconda categoria, delle risorse idriche. Interviene, in particolare, nell’assistenza tecnica e nella direzione lavori per le operazioni di coltivazione e perforazione.

In particolare, è in grado di:

  • collaborare nella conduzione e direzione dei cantieri per costruzioni in sotterraneo di opere quali tunnel stradali e ferroviari, viadotti, dighe, fondazioni speciali;
  •  intervenire con autonomia nella ricerca e controllo dei parametri fondamentali per la determinazione della pericolosità idrogeologica e geomorfologica, utilizzando tecniche di campionamento, prove in situ dirette, geofisiche ed in laboratorio, anche in contesti relativi alla valutazione di impatto ambientale;
  • eseguire le operazioni di campagna ai fini della caratterizzazione di siti inquinati (minerari e non) e opera nella conduzione delle bonifiche ambientali del suolo e sottosuolo;
  • applicare competenze nell’impiego degli strumenti per rilievi topografici e per la redazione di cartografia tematica;
  • agire in qualità di responsabile dei lavori e della sicurezza nei cantieri minerari, compresi quelli con utilizzo di esplosivi.

A conclusione del percorso quinquennale, il Diplomato nell’indirizzo “Costruzioni, Ambiente e Territorio” consegue i risultati di apprendimento descritti nel punto 2.3 dell’Allegato A), di seguito specificati in termini di competenze.

  • Selezionare i materiali da costruzione in rapporto al loro impiego e alle modalità di lavorazione.
  • Rilevare il territorio, le aree libere e i manufatti, scegliendo le metodologie e le strumentazioni più adeguate ed elaborare i dati ottenuti.
  • Applicare le metodologie della progettazione, valutazione e realizzazione di costruzioni e manufatti di modeste entità, in zone non sismiche, intervenendo anche nelle problematiche connesse al risparmio energetico nell’edilizia.
  • Utilizzare gli strumenti idonei per la restituzione grafica di progetti e di rilievi.
  • Tutelare, salvaguardare e valorizzare le risorse del territorio e dell’ambiente.
  • Compiere operazioni di estimo in ambito privato e pubblico, limitatamente all’edilizia e al territorio.
  • Gestire la manutenzione ordinaria e l’esercizio di organismi edilizi.
  • Organizzare e condurre i cantieri mobili nel rispetto delle normative sulla sicurezza.

Sbocchi universitari:

  • Accesso a qualsiasi facoltà universitaria;
  • Accesso diretto alla futura Istruzione Tecnica Superiore.

In relazione a ciascuna delle articolazioni, le competenze di cui sopra sono sviluppate coerentemente con la peculiarità del percorso di riferimento


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.